Stilelibero. Libera cucina

Nel cuore del quartiere Prati, là dove tutto accade, sorge Stilelibero.

Un locale eclettico e multiforme dove si incontrano e convivono passioni e culture diverse.

Tre differenti ambienti progettati e curati dall’interior designer Tommaso Guerra.

La sala principale è composta da due lunghe pareti: sulla destra una vecchia facciata riportata in vita, sulla sinistra una boiserie in rovere grezzo dalle geometrie classiche, ma lievemente inclinate così da rompere le consuete e ordinarie regole del design.

La boiserie accoglie una grande finestra che svela la cucina: spazio scenico dello chef Max Mariola che per Stilelibero ha pensato a una “libera cucina” basata sulla valorizzazione delle materie prime.

In fondo alla sala principale il secondo piccolo ambiente. Qui le pareti e il soffitto di colore blu petrolio così come gli arredi e i punti luce antichi vogliono creare una atmosfera intima e separata.

Attraverso la scala in ferro e legno si accede all’ultimo ambiente: una sala in stile newyorkese con soffitto a volta di mattoni originali. Qui il protagonista indiscusso è senza dubbio il grande cocktail bar dove sorseggiare fino a tarda notte cocktail esclusivi accompagnati da rilassanti atmosfere musicali.

Ma veniamo alla libera cucina.

Da Stilelibero si può cominciare stuzzicando qualcosa dalla gastronomia come il Jamon Iberico Bellota con pane strofinato e pomodori del piennolo o il pane tostato con mortadella e finocchi saltati burro e parmigiano. Per proseguire poi con la battuta di carne razza piemontese con ovetti di quaglia al tegamino, scalogno in agro dolce, capperi e pesto al prezzemolo, il pan brioche con gamberi rossi, scaloppa di foie gras, insalata e salsa di arance o ancora le polpette di agnello con salsa cacio e pepe e limone.

Se si vuol continuare con un primo: vermicelli aglio, olio, alici di Cetara e mollica di pane, pasta fresca con ragù bianco e verdurine profumate al ginepro o spaghettoni con pomodori del piennolo e pecorino.

Si può poi completare con l’uovo su crema di parmigiano, tartufo nero e cialde di pane, il salmone biologico scozzese scottato con salsa di avocado, panna acida, foglie di rape e uova piccanti o il segreto di suino iberico con crema di sedano rapa e foglie di barbabietola.

Invitante il menu dei dolci: montblanc con sfoglie di meringa, castagne e violettetartetin alle pere e cannella o ancora cheesecake con salsa di arancia. Imperdibili i bignè croccanti con crema chantilly e cioccolato fondente.

Stilelibero. Via Fabio Massimo, 68 – Roma. Tel. +39 06.3219657.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *