Roma. Panettone. I più buoni della Capitale

C’è tutto quel che la signora Permaneder aveva sognato nei giorni delle sue speranze. Tutto: perché in sala da pranzo la cameriera – con precauzione e senza acciottolio che disturberebbe la cerimonia di là in sala – riempie di cioccolata bollente e di panna montata un’infinità di tazze dal manico dorato a forma di conchiglia, allineate su un immenso vassoio rotondo; mentre Anton, il domestico, affetta un panettone torreggiante, e la signorina Jungmann dispone confetti e fiori freschi in coppe d’argento.

I Buddenbrook – Thomas Mann

Antico Forno Roscioli. Via dei Chiavari, 34. Tel. +39 06.6864045. Dal 1972 l’Antico Forno Roscioli è una garanzia nell’arte della panificazione, ma Pierluigi e Alessandro Roscioli sono una certezza anche in fatto di panettoni. Oltre al panettone tradizionale, meritano decisamente un assaggio il mandorlato con uvetta e arancia candite glassato con mandorle, il panettone ai tre cioccolati e il panettone al cioccolato bianco e fragoline. Solo su ordinazione lo speziato con cioccolato colombiano 85%, fichi canditi e pan di spezie e il mediterraneo con clementine e cedro canditi e profumato all’anice stellato.

Pane e Tempesta. Via Giovanni De Calvi, 23/25. Tel. +39 06.87725015 – Via della Pisana, 167. Tel. +39 06.66154045. Pane e Tempesta è da sempre garanzia di prodotti di qualità esclusivamente naturali. Il lavoro di Fabrizio Franco e Omar Abdel Fattah è come un processo energetico che parte dalla terra e che, attraverso la tecnica e la capacità dell’artigiano di sentire la materia, arriva a generare un nuovo impasto e una nuova forma di vita. Tutti i panettoni di Pane e Tempesta vengono preparati con farina 0 da agricoltura biologica, burro francese, uova bio da galline allevate a terra, lievito naturale, miele di acacia, vaniglia bourbon e canditi d’eccellenza. Irrinunciabile il panettone classico, ma sono da provare le altre varianti: arancia e cioccolato, amarena e pasta di mandorle, caffè e marroni e il panettone Orso realizzato con farina integrale, frutti di bosco, mele e granelle di nocciola.

Bonci. Via Trionfale, 36. Tel. +39 06.39734457. Il gigante dell’arte bianca è una sicurezza di bontà anche per quel che concerne i più tradizionali dolci natalizi. Realizzato con farine del Molino Paolo Mariani, burro Pamplie e canditi del maestro Mauro Morandin, il panettone tradizionale di Bonci è ricco, aromatico, soffice. Da non perdere le altre 5 varianti golose dal mandorlato al cioccolato, dal cioccolato e arancia al cioccolato e caffè fino a quello preparato con farina di riso Artemide.

Nero Vaniglia. Circonvallazione Ostiense, 201. Tel. +39 06.5780306. Accurata selezione delle materie prime, pasta madre, doppia lievitazione e la sapienza di Giorgia Grillo: sono questi gli ingredienti delle creazioni natalizie di Nero Vaniglia. Dal panettone classico al panettone con pere e pecorino passando per fichi e noci o cioccolato e albicocche e ancora mele o marron glacé e uvetta sono uno più buono dell’altro!

Le Levain. Via Luigi Santini, 22. Tel. +39 06.47543834. Solo morbidissimo panettone tradizionale con uvetta e canditi e copertura con una glassa di mandorle leggera e golosa per questa piccola boulangerie-pasticceria. Qui il panettone è lasciato lievitare per 50 ore e creato in modo totalmente artigianale con materie prime di altissima qualità.

Gruè. Farine di grani italiani, lievito madre, burro della Normandia, uova fresche, vaniglia di Tahiti, uvetta e arancia candita, questa la ricetta del panettone classico di Grué. Ma la creatività di Marta Boccanera e Felice Venanzi ha dato vita per questo Natale a diverse deliziose varianti: il gianduioso – premiato come Miglior panettone al cioccolato d’Italia – preparato con tre tipi di cioccolato monorigine, nocciola tribolata del Piemonte e profumato all’arancia, il fusion con tè matcha, gelée di mirtilli e limoni canditi, il tonka con albicocca candita, cioccolato bianco 35% e fava di Tonka, il cioccolato e pere con pezzetti di cioccolato fondente monorigine Costa d’Avorio 60% e pere candite.

Severance. Via Eurialo, 1e. Tel. +39 06.45433374. Come una volta: lievito madre conservato in acqua, lunghe lievitazioni e temperature controllate, così viene preparato il panettone da Severance. Il risultato è un panettone artigianale delicato, soffice, profumato. Qui ad affiancare il panettone tradizionale una ricca e particolarissima varietà. Buono il panettone al caramello salato e pasta di arachidi caramellate. Particolarmente interessante il ben noto panettone con melanzane speziate e candite, cioccolato al caffè e strega Alberti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *