Castagnole

Castagnole

Castagnole

 

burro 50g

zucchero 75g

uova 3

farina 350g

lievito in polvere 1 cucchiaino

scorza di limone grattugiata 1 cucchiaio

sale mezzo cucchiaino

olio di arachide

zucchero a velo

 

Lavorare il burro fuso con lo zucchero sino a ottenere un composto soffice e cremoso. Unire le uova e amalgamare bene. Aggiungere la farina, il lievito, la scorza di limone e un pizzico di sale e lavorare il tutto sino a ottenere un composto omogeneo. Formare delle palline. Scaldare a fuoco medio una piccola padella antiaderente. Aggiungere abbondante olio di arachide. Adagiare nella padella le castagnole e cuocerle per qualche minuto, capovolgere e cuocerle ancora per qualche minuto o sino a quando saranno leggermente dorate. Lasciar raffreddare. Spolverizzare di zucchero a velo e servire.

4 Comments

  • Carnevale per me è deleterio…..amo tutti i dolci di quest periodo, potrei tranquillamente finire tutte quelle hai preparato 😉
    Buona serata
    Raffaella

    • ciao Raffaela, quanto è vero Carnevale è proprio distruttivo e non si finirebbe mai di mangiare tutte queste bontà… almeno che non si svuotino i piatti, come è accaduto qui ^ – ^ un abbraccio

  • Giuditta De Risi ha detto:

    Non so come sia possibile cara gallinella, ma non ero ancora fra i tuoi lettori fissi! Ho rimediato subito 🙂
    Bella questa ricetta tipica. Adesso che abito nelle marche ho scoperto che qui a Fano le fanno in un altro modo. Praticamente sono lunghe, ripiene di crema chantilly e sopra sono ricoperte da zucchero di canna bagnato con alchermes. Sono ottime e le chiamano sempre castagnole! Complimenti per la foto, mi piace tantissimo.
    A presto.
    Giuditta De Risi

    • ma ciaooo, che bello averti quiii 🙂 e scusa se ti rispondo solo oggi, ma in questi giorni ho avuto veramente un mucchio di cose da fare ed è stato difficile seguire il blog come avrei voluto… interessante anche la versione marchigiana delle castagnole, da provare… devo dire che anche qui però le fanno ripiene o con crema o con ricotta, niente male davvero 🙂 grazie ancora di essere passata e a prestissimo :*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *